kent steffes

kent steffes

Tutto Charles Frederick Kiraly, detto KK o Karch, tutto in una partita di finale dell'olimpiade 1988 (Korea). Personalità assoluta in campo e fuori, lasciò la nazionale USA dopo questa gara per andare a vincere nel 1996 l'oro nel beach volley (con Kent S

2mo ago
SOURCE  

Description

Tutto Charles Frederick Kiraly, detto KK o Karch, tutto in una partita di finale dell'olimpiade 1988 (Korea). Personalità assoluta in campo e fuori, lasciò la nazionale USA dopo questa gara per andare a vincere nel 1996 l'oro nel beach volley (con Kent Steffes). In mezzo tanta AVP, world tour FIVB e una parentesi in Italia a Ravenna, di ritorno nel volley, in cui vinse tutto quello che c'era da vincere. prima di questa gara l'oro mondiale a Parigi 1986. Karch, eletto nel 2001 giocatore del secolo con L. Bernardi, era un atleta formidabile, dalla concentrazione assoluta anche dopo discussioni accese con gli arbitri (nel beach ne ricordo alcune memorabili). Non perdeva mai la concentrazione, nell'azione successiva ad una discussione era una garanzia per l'alzatore (qui Jeff Stork). Giocatore completo, fortissimo in attacco, era però in ricezione e difesa che raggiungeva livelli mondiali assoluti. Leader sempre, anche nei time out, come mostra in questo montaggio con un giovane Marv Dunphy coach e il guru Jim Coleman, capo staff dei coach. Il team USA era team dentro e fuori. Seoul '88 fu probabilmente la prima olimpiade dalle immagini televisive evolute, dal colore alle riprese dall'alto e dal basso, con replay puntuali e da angolazioni differenti. In seguito si videro "net cam" e "dolly", da Barcellona '92 e soprattutto ad Atlanta con i grandi network USA in esclusiva. Immagini e commento sonoro di una tv Usa ed editate da Area tecnica, per avere, in sintesi, tutto KK in una gara. Area tecnica. #volleyball #volley #pallavolo