baltic sea

baltic sea

Quotidiano Medicina Focus 31/8/15. Desertificazione. I nostri pronipoti in spiaggia sul Mar Baltico?

14h ago
SOURCE  

Description

Desertification. Our great-grandchildren on the beach on the Baltic Sea? Un quinto dell’Italia a rischio desertificazione. Nel 2100 addio mare in estate in Spagna ed Italia (e ci metterei anche la Grecia) e tutti in spiaggia sul Mar Baltico? Due titoli apparsi nel giro dei pochi giorni sui media di tutto il mondo. Due notizie, ripetiamo, non rumors o chiacchiere da bar che sentiamo spesso la mattina in tv o che si leggono sui blog su Internet. Due notizie vere, perché una, la desertificazione, è stata annunciata all’expo di Milano dal Cnr , dall’Ispra, Enea e Crea, i più autorevoli organismi di ricerca scientifica ambientale italiana. La seconda, la migrazione turistica balneare sul Baltico (per capirci, il mare di tedeschi, svedesi, polacchi, lituani, lettoni, estoni e russi, un mare spesso ghiacciato d’inverno, perché è uno studio dell’Unione Europea sugli effetti del cambiamento climatico sulle economie europee. Anche le nostre regioni meridionali sono candidate alla desertificazione? Tutte in generale? Cosa significa desertificazione? Quali sono i tempi per entrare in questo processo e quali quelli per uscirne se attuassimo delle contromisure? I governi sono lenti. Impiegano anni per correggere le politiche sul global warming. Cosa possiamo fare noi comuni mortali per non far diventare realtà questo incubo di cui leggiamo e parliamo? E chiudiamo con un messaggio di speranza, di ottimismo, con The man who stopped the desert, l’uomo che fermò il deserto, Yacouba-Sawadogo, una leggenda mondiale, un contadino nero del Burkina Faso che ha sconfitto la siccità e la desertificazione cominciando a scavare buche. In che modo? Anna Luise, scienziata dell'Ispra.