al martino

al martino

'O TALIANO (Riccardo Pecoraro)

3w ago
SOURCE  

Tags

Description

Con la voce di Mario Bindi e le tastiere di AL Martino, questa è certamente la prima canzone che ho inciso in napoletano (anno 1995). E’ dedicata ad un uomo e ad un mondo che con quell’uomo stava invecchiando e che è probabilmente scomparso con lui. Lui era Enrico Varone, meglio conosciuto a Capri come ‘o Taliano, cantante e chitarrista di taverna. Quand’ero un ragazzo era uno dei pochissimi che mi trasmetteva davvero emozione quando cantava pur con la poca voce sopravvissuta a decenni di “mestiere” e con mani non più tanto agili. Il mondo era appunto quello delle vecchie taverne capresi dove ancora si cantava la vera canzone napoletana rispettandola. ‘O TALIANO (testo e musica di Riccardo Pecoraro) Quanta vòte ‘a luna ‘e Capri tanto bella sùlo ccà se ne saglie int’a nuttata pecchè sente a iss‘e cantà se ne saglie int’a nuttata pecchè sente a iss‘e cantà Taliàno Talià pe’ cchi chistu nomme s’avesse scurdà e quantu core che vo’ ‘na canzone che ‘a musica è chesta… tu astrègne ‘a chitarra e cuntinua a sunà Se n’ha scesa pur’a voce quanto fummo e umidità ma règne ‘a notte ‘e calore comm’a tanto tiempo fa ma règne ‘a notte ‘e calore comm’a tanto tiempo fa Taliàno Talià... E’ fernuta ‘n’ata sera comm’a ‘nu mutivo antico e a quarcuno c’ha piaciuto e quarcuno n’ha capito se n’ha scesa pur’a voce quanto fummo e umidità comm’a ‘nu mutivo antico dint’a notte se nne va